Arredamento: cucina, crimini e stile con Jessica

L’arredamento della cucina di Jessica Fletcher è facilmente identificabile: compare anche nella sigla.

In questo post avevamo introdotto il luogo più familiare e conosciuto della casa di Jessica, ovvero la cucina.

L’arredamento della cucina di Jessica Fletcher.

Si tratta del posto preferito della Signora in Giallo.

Qui scrive i suoi romanzi, accoglie gli amici e cucina per loro discutendo sui morti del paese, soprattutto ammazzati.

La cucina della Signora in Giallo è una delle più famose ambientazioni di una serie TV.

Fa sentire a casa e fa pregustare una puntata in famiglia e con i soliti amici.

L’arredamento della cucina di Jessica ha uno stile rustico e vissuto, tra il country e lo shabby-chic e vede protagonisti mobili e arredi di un certo fascino che rendono unico e personalissimo l’ambiente.

La sedia e il tavolo. E gli amici, ovviamente!

Arredamento ad hoc

La location, costruita in teatri posa, risale ai primi anni Ottanta e non è mai cambiata sostanzialmente durante le 12 stagioni della serie TV.

Questo lascia intendere l’attaccamento di Jessica per la storia della sua famiglia, nonostante fama e successo le permettano sistemazioni ben più lussuose.

L’arredamento è sempre lo stesso.

Ma la macchina da scrivere ha lasciato posto a un più moderno computer agli inizi degli anni Novanta, sistemato sempre sul solito tavolo della cucina.

La stufa bianca.

Curiosando un po’ nelle diverse scene girate in questo ambiente saltano all’occhio, nell’arredamento, alcune suppellettili che ancora oggi farebbero una gran bella figura per dare personalità e carattere alle cucine moderne.

La stufa

Uno degli elementi che più saltano all’occhio è sicuramente la grande cucina bianca che troneggia in un angolo della stanza dove Jessica cucina i suoi manicaretti.

Il tavolo e le sedie della cucina di Jessica Fletcher.

In dettaglio questa stufa è un modello della ditta Magic Chef serie 6300 in porcellana bianca.

Alcuni esemplari sono ancora perfetti e funzionanti come si può vedere da questo sito di restauri originali

Il Tavolo e le Sedie

Anche il tavolo e le sedie abbinate riscuotono sempre molto interesse.

Attorno a esso (e non per niente è stato scelto tondo) spesso si siedono Jessica e alcuni dei suoi concittadini, come il dottor Hazzlit, lo sceriffo Tupper prima e Metzger poi. E altri vari ed eventuali.

Il lampadario della Signora in Giallo.

Il Lampadario

E poi troneggia lui, a dare un tocco di colore alla cucina nei toni pressoché uniformi di marrone con qualche tocco di bianco: un lampadario in vetro stile Tiffany

Anche in questo caso la ricerca è presto fatta e sono ancora attualissimi.

Esistono siti online che praticamente vendono solo oggetti in questo stile e con tante e diverse fantasie, come questo .

Arredamento evergreen

Spunti interessanti derivano anche dai tanti oggetti che affollano la cucina.

La serie di pentole in acciaio, tegami, formine e formelle in rame sparse e appese un po’ ovunque.

E poi tazze e ceramiche per tutti gli usi che fanno molto “cucina della nonna” ma che scaldano meravigliosamente anche ambienti più moderni.

E che dire poi delle tendine in pizzo bianche che regalano luminosità? Le tendine si trovano anche sui vetri delle antine dei pensili.

Zia Jessica riveste il suo ruolo come meglio non si può e la sua cucina rispecchia in tutto e per tutto le emozioni che suscita nel suo pubblico reale e fittizio: sicurezza, affidabilità ed empatia.