Jessica Fletcher, 698 Candlewood Lane, Cabot Cove, Maine 03041

Cabot Cove.

E’ qui che tutto comincia, al 698 Candlewood Lane, Cabot Cove, Maine 03041: dimora di Jessica Fletcher.

Partendo dal presupposto che questo luogo non esiste, dove potrebbe essere collocata questa cittadina di (variabili) 3560 persone, come recita il cartello stradale in uno dei primi episodi della serie?

Cabot Cove, dove tutto ha inizio

Cabot Cove e i suoi abitanti.

Il sito ‘The Definitive Guide to “Murder She Wrote”‘ fa un’interessante analisi su questo aspetto.

Si sottolinea che durante la programmazione degli episodi ambientati nell’immaginario paesino del Maine, spesso vengono menzionati piccoli dettagli.

La distanza da Portland, oppure da New York, o ancora da altre piccole località nelle vicinanze.

Spesso però tali dettagli sono in contraddizione tra loro perché, come si può ben pensare, ogni singolo episodio viene scritto e adattato in base alle esigenze del momento e certamente non mantengono una visione globale coerente in senso geografico.

Se poi mettiamo in conto che sceneggiatori e produzione si muovono dall’altra parte degli Stati Uniti, in California, è normale che non ci sia la stessa sensibilità di un vero e autentico abitante della West Coast.

Normale quindi che ci si rifaccia a una certa ‘licenza’ di ambientazione stabilita in base alle necessità.

La cartina alle spalle dello sceriffo.

Ma dov’è (dove potrebbe essere) Cabot Cove?

Ci sono diverse teorie in proposito che portano a identificare Cabot Cove nelle seguenti località:

Castine nel Maine, una piccolissima cittadina che Martin Gottfried, biografo ufficiale della Lansbury, indica come località scelta dalla produzione per rappresentare il luogo della serie.

Ad avvallare questa tesi ci pensa anche l’episodio 19 dell’undicesima stagione ‘Una scuola turbolenta’.

Una cartina nautica alle spalle dello sceriffo Metzger indica Penobscot Bay, che si trova proprio a ridosso di Castine

Cartelli stradali come prove geografiche

Nell’episodio 22 della dodicesima stagione ‘Troppo amore uccide’ alcuni cartelli stradali riportano l’indicazione della Route 9 e la US Route 1 insieme ad altre località esistenti come Bangor e Augusta (capitale del Maine).

Incrociando località e distanze risulta che proprio Castine sia il luogo che più verosimilmente potrebbe essere Cabot Cove.

Ci siamo! Arrivati a Cabot Cove

Tra le altre probabili location individuate c’è un posto impreciso tra Freeport e Brunswick.

Lo si evince dall’episodio 21 della sesta stagione ‘Il dragone Szechuan’.

In questo episodio il capitano Malachi si fa dare un passaggio fino alle porte di Cabot Cove proprio dove si vede un cartello con alcune distanze ben definite.

Alla ricerca dell’indirizzo di Jessica Fletcher!

E infine arriviamo all’articolo del Down East Magazine intitolato “Where’s Cabot Cove?” di agosto 1999.

Nell’articolo si stabilisce (senza prove fondanti) che il paese in cui la casa di Jessica assomiglia molto a Boothbay Harbor nel Maine.

Il giornalista, però, ammette che la località è molto somigliante a un paesino della California… Mendocino.

La baia sicuramente può ricordare i dintorni visti nella serie tv, ma su Mendocino nessun dubbio visto che in realtà gli esterni della serie sono stati girati proprio in questa località californiana a nord di San Francisco.

Mendocino è Cabot Cove!

Non ci sono dubbi, questa cartolina parla chiaro. Mendocino è Cabot Cove!

La casa di Jessica, la baia, le coste frastagliate, i negozi appartengono proprio a questa zona a migliaia di km dal Maine.

In questa scelta qualcuno ci ha visto l’esigenza della produzione di girare le scene chiave della serie in un posto non troppo lontano dalla mecca del cinema ovvero Hollywood e Mendocino era ideale.

Un piccolo angolo di Maine a due passi da ‘casa’.