Carnevale: misteri in costume per Jessica

Febbraio è ormai alle porte e questo mese porta con sè l’allegria e la trasgressione del Carnevale.

Negli USA, si sa, travestimento significa Halloween e molto meno Carnevale.

Ci sono un paio di episodi de La Signora in Giallo in cui feste in maschera e Carnevale hanno fatto da sfondo a efferati omicidi in cui Jessica si è trovata ovviamente coinvolta.

Se, quindi, l’intenzione di quest’anno è quella di avere un costume ispirato a una Jessica a tema fancy dress qui si troverà senz’altro qualche spunto all’altezza di feste di Carnevale originali ma soprattutto movimentate.

Il Carnevale e l’episodio pilota

La prima occasione si manifesta subito, già nell’episodio pilota della serie, Chi ha ucciso Sherlock Holmes, di cui già abbiamo ampiamente parlato in un post precedente.

In questo episodio Jessica viene invitata dall’editore del suo primo libro ad un elegante party in maschera organizzato nella sua casa di campagna nei dintorni di New York.

Lui nei panni del Conte di Montecristo (riferimento non casuale) e lei avvolta in una nuvola rosa di chiffon con tanto di coroncina in testa a rappresentare Glinda, la strega buona del mondo del Mago di Oz.

Personalmente trovo assolutamente incredibile come lei riesca a risultare così elegante e raffinata indossando un abito così azzardato che farebbe sembrare un cupcake alla meringa svizzera anche una come Naomi Campbell !

Eppure Jessica ci riesce!

Complici le innate doti di attrice teatrale e cinematografica della sua alter ego Angela Lansbury.

Il successo alla festa è strepitoso per una donna appena apparsa alle luci della ribalta da un anonimo paesino di pescatori del Maine.

Ispirarsi a Jessica per il proprio Carnevale

Prendere spunto dall’abito di Jessica per un party di Carnevale non è semplice ma neanche impossibile da realizzare.

Il sito internet Deviantart.com mette a disposizione un bozzetto di un abito molto simile.

Ci sono anche gli accessori come corona, bacchetta e bijoux a tema che rendono questo travestimento originale e fantasioso.

Un’altra occasione per festeggiare in maschera la si ritrova nell’episodio 21 della seconda stagione della serie intitolata Carnevale a New Orleans.

Il Carnevale a New Orleans

Jessica, dopo una telefonata da parte dell’anziana zia Mildred, parte dal Maine alla volta di New Orleans.

Diretta in aiuto del cugino Cal Fletcher (i parenti di Jessica purtroppo non brillano per particolari doti intellettuali) durante le feste del martedì grasso.

Dopo l’iniziale smarrimento dovuto alla festosa calca nelle strade della città, Jessica giunge a casa di Cal dove alla porta la attende lui

Come posso aiutarla?

Dopodiché si ritrova catapultata in un groviglio di personaggi mascherati che la invitano a unirsi a loro tra balli e generose bevute.

Ma nessuno pare sappia dirle dove si trovi Cal. Sanno solo che potrebbe indossare la maschera di Cyrano de Bergerac.

La festa impazza e Jessica indaga

Tra Napoleone, il cardinale Richelieu e Lady Macbeth, Jessica conosce Kitty, un simil genio della lampada come in Strega per amore e i guai iniziano a prendere forma…

Anche la maschera della fascinosa Kitty-Jeannie è un simpatico esempio di costume originale e non troppo complicato.

Si può realizzare se si è un po’ esperti di cucito e nella puntata si trovano altre idee originali e divertenti per un party movimentato.

E anche stavolta, dopo numerosi colpi di scena, la missione è compiuta!

Jess alla fine riesce nell’intento di salvare suo cugino Cal (anzi no, forse è meglio dire il cugino del marito Frank) dalla prigione.

E mai ritorno a Cabot Cove fu festeggiato con così estremo sollievo.